ANSA, l’agenzia della solita minestra


(Catalognaoggi) Dispiace dover spesso citare i media italiani per la visione catalanofoba che diffondono, ma anche questa volta, da quello che si legge in questa nota, sembra che sia la Catalogna ad avere la responsabilità. Non è cosí.

Prima di tutto si deve sapere
La Catalogna è una comunità autonoma con due lingue riconosciute dalla costituzione: la propria e quella del resto dello stato, lo spagnolo.

Tutela della lingua
Dopo una lunga gestazione è riuscita ad approvare una legge, mediata con le grandi imprese di distribuzione cinematografica, che permetterà di avere, progressivamente, più film tradotti e sottotitolati nella lingua dei catalani, il catalano appunto. Se si guardasse solo l’aspetto economico, certamente legittimo, esisterebbero solo i film parlati o tradotti in spagnolo. Per questo il parlamento ha tutelato la cultura propria del paese con un regolamento specifico.

Leggere il resto